Home > Vivere a macao

Vivere a macao

Vivere a macao

Inizio Forum Collegamenti Corse myExpat. Forniamo aiuto a chi intende trasferirsi in Macao. Macao Città più grande: Macao Superficie km2: Macanese pataca MOP Fuso orario: Informazioni sul tuo espatrio Leggi i blog degli espatriati in Macao. Trovare informazioni utili su espatriato. Fai domande e chiedi consigli sul forum. Annunci in Macao Trovare un alloggio. Sfoglia gli annunci in Macao. Chiedi domande sulla sistemazione nel forum. Ricerca di lavoro in Macao Sfoglia offerte di lavoro. Ottieni suggerimenti per la ricerca di lavoro.

Invia il tuo CV per la tua ricerca. Condividi la tua esperienza in Macao Presentarsi agli altri membri. Discutere e dirci la vostra vita in Macao. Incontri con gli altri espatriati in Macao. Aggiungi il tuo blog nella directory di blog di espatriati. Che si tratti di un traslochi internazionali, l'assicurazione sanitaria all'estero o bancario, espatriati trovare informazioni QUI.

Servizi Consigliato. Alberghi in Macao Otterrete i tassi a prezzo ridotto dell'hotel, affari dell'ultimo minuto, promozioni, offerte speciali, con una prenotazione in tempo reale e un booking in linea. Formalmente la data di rientro venne indicata nel 2 febbraio Ma questo tuo girare per il mondo offre una stabilità economica che in Italia, molto probabilmente, attualmente non avresti potuto offrire loro, no?

Certamente essere espatriato comporta dei benefici economici che uno ovviamente considera quando decide di partire. E questo comporta uno stress notevole per te e per chi ti sta vicino, nel mio caso moglie e figli, i quali sicuramente beneficiano di una stabilità economica, ma al tempo stesso probabilmente perdono non poco in termini di stabilità, chiamiamola generale.

Spesso quando torno in Italia, parlando con parenti ed amici, mi sento dire di essere fortunato a girare il mondo, a vivere e a vedere paesi esotici A sentire loro sembra che mi vedano passare le giornate in bermuda e infradito, mentre mi gusto un cocktail alla frutta, comodamente seduto su una rotonda sul mare La tua vita da expat ha avuto inizio in Virginia, cosa puoi raccontarci di quel periodo? Eppure quel giorno sono tornato a casa e ho esordito con: Il modo di lavorare delle persone è diverso, la mentalità è diversa, le aspettative sono diverse, per cui devi cambiare e adattare il tuo modo di lavorare, in modo che le persone attorno a te capiscano cosa vuoi e soprattutto ti seguano in quello che vuoi fare.

Cosa che per altro è buona norma fare in qualsiasi Paese straniero tu vada. Dopo la Virginia, la tua nuova destinazione è stata Nanjing. Dagli Stati Uniti alla Cina…. Quali sono stati i disagi che avete affrontato in questo trasferimento? Se trasferirsi negli Stati Uniti è stato uno shock non da poco, trasferirsi in Cina è stato probabilmente uno shock dieci volte più grande.

Il nostro ormai ottimo inglese, risultava essere del tutto inadeguato e per lo più inutile nella maggior parte delle situazioni, visto che in Cina pochissimi parlano inglese. Prima di partire mi ero comprato qualche libro sulla Cina per cercare di capire dove saremmo andati a finire, ma poi, una volta arrivati, mi sono reso conto che tutto quello che avevo letto alla fine non serviva a gran che nella vita di tutti i giorni. Le devi vivere in prima persona, cosa che abbiamo fatto in quasi sette anni di Cina, ormai posso tranquillamente affermare che situazioni del genere rientrano ormai nei canoni della normalità.

Come avete vissuto quei tre anni? Quali sono stati gli aspetti positivi e quali quelli negativi della vostra permanenza? Nonostante tutte le difficoltà che abbiamo incontrato in quei primi tre anni, alla fine quando abbiamo lasciato Nanjing avevamo tutti le lacrime agli occhi. Per quel che mi riguarda a Nanjing sono stati tre anni molto intensi, a tratti certamente difficili, ma sicuramente positivi, che mi hanno permesso di crescere molto sia dal punto professionale sia dal punto di vista personale.

Attualmente sono cittadini del mondo e visto come il mondo si sta evolvendo verso una globalizzazione totale, direi che in futuro saranno sicuramente avvantaggiati. I bambini di solito sono quelli che si adattano più in fretta. In particolare i miei, essendo di fatto madrelingua inglese, non hanno avuto grossi problemi ad ambientarsi visto che frequentano una scuola internazionale dove, grazie alla facilitazione della lingua, si sono integrati immediatamente.

Cosa puoi raccontarci di Nanjing? Un anno e mezzo fa ci sono ritornato per lavoro e ho fatto fatica a riconoscerla Non è ancora come Shanghai, dove di fatto è come essere a New York, ma sicuramente non è più la grigia città cinese dove sono arrivato nel In Cina tutto cambia molto in fretta. A proposito di descrizioni…ad un certo punto hai deciso di scrivere un blog sulla tua vita in Cina. Come ti è venuta questa idea? Il mio Blog è nato per caso, in un momento di sconforto, dopo un paio di settimane dal mio arrivo in Cina. In quelle poche settimane mi erano già successe cose incredibili e mentre mi stavo domandando se il trasferimento in Cina fosse stata veramente una buona idea, ho cliccato per sbaglio su un Blog su libero.

Spesso accade che chi legge il libro o il Blog prima di trasferirsi in Cina, mi scrive dicendo che sono sicuramente molto divertente, ma ho anche tanta fantasia in quanto non è possibile che quello che scrivo sia realmente accaduto. A quel punto aspetto sornione e immancabilmente, dopo un paio di mesi, le stesse persone mi riscrivono in qualche modo scusandosi per non avermi creduto, poiché le stesse cose scritte da me sono accadute anche a loro Perché la Cina è uguale per tutti Io ho solo avuto voglia di raccontarla. Tornando al tuo percorso lavorativo, dopo 3 anni a Najing vi siete ritrovati di nuovo in viaggio, questa volta verso ZhuHai. Per quanto tempo pensi di rimanerci?

Non saprei, il mio contratto non ha una data di scadenza, potrebbe essere una condanna a divinis. Hai parlato delle Virginia e poi di Najing, ora raccontaci qualcosa di ZhuHai. ZhuHai è probabilmente uno dei posti più belli ed abitabili in Cina. Molto più bella di Nanjing dal punto di vista estetico. Inoltre, essendo una città di provincia, il costo della vita è ancora tutto sommato accettabile se confrontato con città come Shanghai o Beijing, in cui i costi possono spesso essere comparati con quelli a cui siamo abituati noi in Italia o comunque in occidente.

Anche qui, come del resto in tutta la Cina, i prezzi stanno salendo vertiginosamente, siamo ancora lontani dal costo della vita a cui siamo abituati noi occidentali a casa nostra, ma per i cinesi abituati ad un costo della vita generalmente basso, questo è sicuramente un grosso problema. Quali sono i lati positivi e quelli negativi di questa piccola cittadina? Ci sono delle disparità tra la gente del posto e i turisti?

Non importa quanto tu possa cercare di integrarti e quanto tu sappia della cultura cinese. Tu sei e sarai sempre un LaoWai. Noi non capiamo loro e loro non capiscono noi. Il fatto è che noi occidentali per collegare un punto A con un punto B preferiamo usare una linea retta, mentre il Cinese, ai nostri occhi, esegue traiettorie che non siamo nemmeno in grado di catalogare.

Il LaoWai di primo pelo che si scontra con queste illogicità, di solito va su tutte le furie e decide di cambiare la Cina commettendo un grossolano seppur comprensibile errore Vivere in Cina è come fare rafting in un torrente in piena. Lo scopo del gioco non è risalire la corrente, ma arrivare a valle cercando di farsi il meno male possibile. Quando il LaoWai finalmente capisce questo, la sua permanenza in Cina diventa più semplice e produttiva. In particolare a quel punto si scopre che per motivi che la scienza non è ancora riuscita a spiegare, i cinesi, pur seguendo complesse traiettorie a dimensioni multiple, a volte riescono a raggiungere il sopramenzionato punto B in tempi molto più brevi rispetto al tempo che ci impiegheresti tu, seguendo la tua noiosa linea retta.

Per cui io qualche volta, quando so già che seguire la linea retta sarebbe troppo lungo, dico semplicemente:

Cinque motivi per non vivere in Cina | italiansinfuga

Quando si giunge a Macao si viene colpito dalle sue dimensioni ridotte: di vita legate al modo di vivere tradizionale fanno di Macao un luogo. Forniamo aiuto a chi intende trasferirsi in Macao. Capitale: Macao Città più grande: Macao Superficie (km2): Popolazione (): PIL ( milioni. Ovviamente ci sono moltissimi motivi per andare a vivere in Cina ma spero .. TIZIANO sei un po' confuso, Hong Kong e Macao e' Cina, il 98%. Prezzi in Macao ☕ Prezzi del ristorante ⚖ Prezzi nei supermercati ✅ Costo dell'alloggio ✈ Prezzi di trasporto e carburante ✓ Prezzi di sport e tempo libero. La guida sulla vita a Macao è scritta da espatriati e fornisce informazioni utili a tutti quelli Informazioni utili, scritte da espatriati, per trasferirsi e vivere a Macao. Per cui alla fine vivere all'estero è un'esperienza forte per tutta la famiglia, che deve . si affaccia sul mare ed è attaccata a Macao e di fronte ad Hong Kong. Ti piacerebbe vivere a Macao? La guida sulla vita a Macao ti sarà utile!.

Toplists