Home > Come si gioca texas holdem poker

Come si gioca texas holdem poker

Come si gioca texas holdem poker

Egli concorre in questo modo alla divisione del piatto: Una volta finito il turno, il grande buio si sposta a sinistra, portandosi dietro il buio e il bottone. Di seguito un esempio di mano a 4 giocatori, le carte rimarranno sempre coperte, sino allo "showdown" per rendere meglio l'idea di come si svolga una mano completa:. Puntate Obbligatorie: Alice è il dealer. Alice distribuisce 2 carte coperte ad ogni giocatore, cominciando da Bob e terminando con se stessa. Ted è il primo a parlare poiché è il primo giocatore dopo il grande buio under the gun. Carol è di grande buio, quindi ha l'opzione di rilanciare o anche di ritirarsi dalla mano, ma passa [Check] , facendo terminare il primo giro di puntate.

In questo turno, come in tutti quelli successivi, il giocatore alla sinistra del dealer è il primo a parlare. In questo caso è Bob che passa [Check]. Bob passa, Carol passa, e Alice passa; il Turn è stato un round di Checks. L'assegnazione del piatto: Il conteggio dei punti parte dal presupposto che in questo gioco si considerano 5 carte per giocatore che vengono scelte dalle 2 del giocatore e le 5 sul tavolo che sono utilizzabili da tutti i giocatori. Chi nelle 5 carte scelte ha il punteggio più alto vince. In generale, valgono gli stessi punti del poker ma non bisogna dimenticare che nell'Hold'em il full vince sul colore, e non viceversa come accade nella versione a mazzo ridotto 32 carte e che, contrariamente al poker a 5 carte, non esiste un seme più forte di un altro, ovvero, a parità di punteggio, non hanno alcuna rilevanza i semi delle carte dei singoli giocatori.

Enrico vince la mano, grazie a tre carte sul board: La combinazione supera quella del suo rivale: La migliore combinazione è A-A poiché quest'ultima carta è il kicker. I due giocatori pareggiano split pot. Angelo vince perché ha in mano la carta più alta esterna al punto poiché ha la combinazione J-J, mentre Fabio ha J-J Data la grande diffusione che il Texas Hold'em ha avuto negli ultimi anni, gli appuntamenti per appassionati e professionisti si sono moltiplicati. Le World Series of Poker , che si giocano a Las Vegas tra giugno e luglio di ogni anno, sono la più grande manifestazione pokeristica mondiale.

Si tratta di una serie di tornei di diverse specialità di poker. I partecipanti provengono da ogni parte del mondo. Il main event , che incorona il Campione del Mondo, prevede un buy-in quota di iscrizione di Oltre al "main event" esistono dei "side events" cioè tornei alternativi dove la quota di iscrizione è più bassa anche se si vince sempre il pregiato braccialetto WSOP. Il vincitore di ogni evento, e oggi si è arrivati sulla cinquantina, oltre al montepremi ha diritto ad un braccialetto d'oro.

Il giocatore che ha vinto il maggior numero di braccialetti è Phil Hellmuth , che nel si è aggiudicato il quindicesimo della sua carriera. Quando un giocatore decide di puntare, gli altri giocatori hanno le seguenti opzioni: Gli importi di puntata e rilancio dipendono dai limiti del tavolo. I limiti del tavolo sono visibili nella parte superiore del tavolo, precisamente nella barra del nome. Le puntate e i rilanci durante i primi due giri di puntate pre-flop e flop devono essere uguale al big blind.

Le puntate e i rilanci nei successivi due giri di puntate al turn e al river devono essere uguali a due volte il big blind. La dimensione del piatto è la somma della quantità totale di tutte le puntate e i rilanci dei precedenti giri di scommesse più tutte le scommesse sul tavolo per il giro di puntate in corso compresa la chiamata, la quantità necessaria prima del rilancio.

La puntata minima in ogni giro nel Pot Limit Hold'em dipende dal big blind. Segue un ulteriore chiarimento per il Pot Limit. La puntata minima equivale al big blind ed i giocatori possono puntare quanto vogliono, fino alla somma di tutte le loro chips. Il piatto iniziale contiene solo i blinds ed eventuali Ante. Il dealer è segnato dall'apposito bottone un disco circolare contrassegnato con la 'D'.

Il pulsante del mazziere viene assegnato ad una posizione casuale quando ha inizio la prima mano. Il bottone del dealer si sposta in senso orario da giocatore a giocatore dopo aver completato ogni mano. Prima che il gioco inizi, i due giocatori alla sinistra del dealer puntano obbligatoriamente i bui, prima che di tutti i giocatori vedano le carte. Questa fase è nota come 'postare i bui'. I bui assicurano che ci siano soldi nel piatto per cominciare a giocare. Il giocatore alla sinistra del dealer piazza il piccolo buio.

Il secondo giocatore alla sinistra del dealer posta il grande buio, cioè un importo pari al doppio dell'importo del piccolo buio. Nel cash game, se un giocatore non ha abbastanza soldi per postare il grande buio, sarà automaticamente in OUT. Se ci sono solo due giocatori in gioco e i bui devono ancora essere postati, il dealer posterà il piccolo buio. L'ante è una puntata forzata che tutti i giocatori posteranno nel piatto in quantità uguale prima che la mano cominci. Questo ante, differente dai bui, non conta nel primo giro di puntate, ma è considerata una parte del piatto. Ogni giocatore che partecipa ad una mano su un tavolo ante, dovrà pagarla all'inizio di quella mano. L'Ante aumenterà la quantità di denaro nel piatto all'inizio di una mano.

L'Ante viene applicata solo dove prevista. Nella legenda del client i tavoli con Ante sono contraddistinti dalla lettera A. L'ante non influenza l'esito del gioco. Ogni giocatore riceve due carte coperte che solo lui vede. Il giocatore alla sinistra del big blind inizia il giro di scommesse. Se, invece, un avversario ha rilanciato prima, egli ha tre opzioni rimanenti: Quando tutte le puntate sono uguali, il gioco passa alla fase successiva flop.

Quando è completo il giro di puntate pre-flop, vengono distribuite tre carte scoperte sul tavolo. Questa fase è nota come 'flop'. Nell'Hold'em, le tre carte del flop sono carte in comune e sono disponibili a tutti i giocatori che rimangono in gioco. Le puntate sul flop iniziano con il giocatore attivo alla sinistra del dealer. Le opzioni a disposizione sono simili a quelle pre-flop. Quando è completo il giro di puntate al flop, un'altra carta viene distribuita scoperta sul tavolo 'turn'.

Il turn è la quarta carta comune nell'Hold'em a volte indicato come 'fourth street'. Di conseguenza, se nessun giocatore punta più del minimo, il grande buio ha la possibilità di rilanciare o di partecipare alla mano senza mettere altre fiches nel piatto. Rivela il "flop", le tre carte scoperte che tutti i giocatori possono vedere. I giocatori che partecipano alla mano useranno queste vele comuni per cercare di realizzare la mano migliore possibile. Prima di svelare il flop, o una delle carte comuni che seguono, il mazziere deve scartare o "bruciare", la prima carta del mazzo, senza scoprirla, in modo da prevenire i tentativi di barare.

Punta, fai check o lascia la mano. Dopo il flop, ha inizio un secondo giro di puntate, che questa volta partiranno dal giocatore alla sinistra del mazziere. Tutti i partecipanti puntano considerando le due carte personali coperte e le tre vele scoperte al centro del tavolo. Se nessun giocatore ha puntato prima di te, hai la possibilità di fare "check" per passare la parola senza puntare. Se nessun giocatore punta, la mano prosegue al termine del giro, ma se uno dei partecipanti effettua una puntata, tutti quelli che hanno fatto check devono chiamare per restare nella mano. Rivela il "turn" e date il via a un altro giro di puntate.

Il turn è la quarta carta comune disposta scoperta dal mazziere al centro del tavolo. I giocatori dovranno valutare le loro possibilità di vittoria sulla base della migliore combinazione possibile di cinque carte, composta tra le proprie carte personali e le vele comuni. È importante ricordare che il mazziere deve scoprire ancora una carta. Chi non possiede una buona combinazione a questo punto della mano dovrebbe passare, purché la sua intenzione non sia quella di tentare un bluff per vincere il piatto.

Rivela il "river", l'ultima carta comune, e date il via all'ultimo giro di puntate. Dato che il river è l'ultima carta a essere scoperta, i giocatori piazzano le loro puntate considerando le cinque migliori carte tra le sette a disposizione. Scopri la tua mano per lo "showdown". Presumendo che almeno due giocatori partecipino ancora alla mano dopo l'ultimo giro di puntate, devono a questo punto scoprire le loro carte, a partire dall'ultimo giocatore che ha puntato e procedendo in senso orario. Ogni giocatore annuncia la sua mano di cinque carte.

Chi ha realizzato la combinazione più alta si aggiudica il piatto la somma di tutte le fiches puntate. Fate girare il bottone, mescolate le carte e giocate un'altra mano. Di solito, la versione Hold'em del poker prosegue finché tutti i giocatori non sono stati eliminati o hanno lasciato il tavolo e un solo vincitore ha conquistato tutte le fiches in gioco, oppure termina quando i partecipanti rimasti decidono di dividersi la posta in palio in modo proporzionale alle loro fiches. Impara a conoscere le dieci mani di base del poker. I punti del poker sono realizzati assegnando un valore alle diverse combinazioni di carte. La mano con la combinazione migliore è quella vincente.

Di seguito troverai i punti del Texas Hold'em, dal più basso al più alto. Carta alta. Se non sono presenti combinazioni nelle cinque carte, il valore della mano è assegnato dalla carta più alta, dal 2 all'asso. La combinazione di due carte uguali. Ad esempio: Doppia coppia. La combinazione di due coppie di carte uguali. La combinazione di tre carte dello stesso valore. Cinque carte consecutive di semi diversi. Cinque carte dello stesso seme. La combinazione formata da un tris e da una coppia.

La combinazione di quattro carte uguali. Scala a colore. La mano più alta possibile nel poker. Si tratta di una scala composta da carte dello stesso seme. Scala reale. Si tratta di una scala a colore composta da asso, re, regina, jack e dieci dello stesso seme. Confronta il valore di due punteggi uguali. Se due giocatori arrivano allo showdown con la stessa combinazione di carte, il vincitore è deciso dal valore delle carte della mano.

Ecco i dettagli di questa regola:

People’s Poker – Le Regole del Texas Hold'em -

Il Texas Hold'em è una variante del poker molto popolare, nella quale a ogni giocatore sono Si tratta delle carte personali dei partecipanti, che cercheranno di. Prima di cominciare a giocare su People's Poker, impara le Regole di Base e i Punti del L'obiettivo del Texas Hold'em, come nella maggior parte delle varianti di . Il bottone del dealer si sposta in senso orario da giocatore a giocatore dopo . Volete iniziare a giocare a Texas Hold'em ma non ne conoscete tutte le regole? Per capire come bisogna muoversi al tavolo, mentre si gioca. La prima cosa che un giocatore di Texas Hold'Em deve sapere per imparare come si gioca a poker costruendo una strategia vincente è la posizione al tavolo. Guida alle Texas Holdem Regole per conoscere la sequenza dei punti del guida alle regole ufficiali del Texas Hold'em, per farvi scoprire come si gioca e per. Il gioco si svolge in sei fasi principali: Anche questa carta può essere utilizzata, come le precedenti, insieme alla propria mano. Texas Hold'Em: come sfruttare al massimo la propria posizione. grande peso a questo aspetto del gioco che a volte si rivela fondamentale.

Toplists